L'auto americana tira fuori tutto il suo orgoglio in un lungo spot di due minuti

Bob Dylan incarna l'orgoglio americano e in uno spot di due minuti dedicato alla nuova Chrysler 200, che diventerà in seguito la nuova Lancia Flavia, si fa portavoce dell'identità nazionale. Ancora una volta il marchio di Detroit ha chiesto ad un grande della musica di prestare il suo volto per la pubblicità trasmessa al Super Bowl, l'evento sportivo più seguito d'America. L'anno scorso era toccato ad Eminem, quest'anno invece c'è Bob Dylan che celebra il mito nazionale con frasi forti come: "Detroit fa auto e le auto fanno l'America" ("Detroit made cars and cars made America"). Si tratta di parole importanti visto che la città di Detroit è la Capitale dell'auto statunitense ma sta uscendo da una crisi molto profonda. Bob Dylan va anche oltre e chiama in causa i principali antagonisti dell'indutria auto americana: i tedeschi e i giapponesi. Voi fate la birra o gli apparecchi elettronici, dice l'artista, "noi americani facciamo le vostre automobili".

Chrysler 200, ovvero la nuova Lancia Flavia

Foto di: Fabio Gemelli