Al Salone di Nuova Delhi il produttore della Nano presenta ben 18 novità, nessuna per l'Italia

Questo è il momento dei crossover e dei SUV compatti, lo dimostrano modelli di serie come la Citroen C4 Cactus e le numerose proposte pronte ad entrare in produzione, come la Honda Vision XS-1 concept; la Datsun redi-GO concept; la Volkswagen Taigun Concept o la Renault KWID Concept. Anche in India, dove il mercato dell'auto è in crescita, si segue la strada delle dimensioni ridotte e non a caso molte di queste proposte sono state presentate al Salone dell'auto di Nuova Delhi (5-11 febbraio), dove Tata Motors - leader locale - è presente con ben 18 novità tra cui spicca l'esercizio di stile chiamato "Nexon".

E' un piccolo crossover costruito sulla stessa piattaforma X1 delle Tata Bolt o Zest ed è lungo quattro metri per 1,6 di altezza. Il passo di due metri e mezzo promette una buona abitabilità e le linee, molto moderne e fluenti, proiettano la casa indiana verso un nuovo orizzonte di stile. E' una proposta interessante perché sembra accattivante anche per i mercati europei, ma difficilmente la vedremo arrivare. La presenza di Tata nel nostro Paese si è molto indebolita negli ultimi anni e la Nano, l'auto più economica del mondo che prometteva di rivoluzionare il settore, non è mai arrivata. Vedremo se e come questo costruttore saprà risollevarsi nel Vecchio Continente.

Tata immagina il futuro con la Nexon concept

Foto di: Eleonora Lilli