Designer e giovani apprendisti aprono la carrozzeria dell'utilitaira ceca per sfoggiarla al Worthersee 2015

I pick-up, grazie (o per colpa) del successo che hanno negli USA, stanno sempre più prendendo piede anche nelle fantasie degli automobilisti del Vecchio Continente. Ma un Dodge Ram o un Ford F-150 sarebbe oggettivamente fuori contesto sulle strade europee ed ecco che allora un gruppo di giovani designer cechi hanno proposto la loro idea. Sono gli studenti della Skoda Academy, o meglio una selezione dei migliori del terzo anno della scuola di stile che conta 880 iscritti e investimenti oltre i 2 milioni di euro da parte del marchio. L'idea di partenza era fare qualcosa sulla scia della Skoda Citijet di qualche tempo fa, ma come base di partenza non è stata usata la Citigo, bensì la Fabia che è stata presa e riplasmata quasi completamente.


L'auto, appunto, da utilitaria da 5 posti è diventata un pick-up. Il concept si chiama Skoda FUNstar, nato asportando la metà inferiore del tetto, togliendo i sedili posteriori e creando il classico cassone con tutto lo spazio ricavato scoprendo il bagagliaio e inserendo dei pannelli di rinforzo per non compromettere la rigidità strutturale della vettura. Visto che è stata disegnata da ragazzi, non poteva non avere caratteristiche che quasi la fanno sembrare uscita fuori da Fast and Furious. Infatti, la coppia di prese d'aria ricavare mettendo due grilige sul cofano quasi non si nota se messa a confornto dei LED verdi che illuminano il fondo della vettura. Dettagli destinati a sparire, perché coperti dalla musica prodotta dall'impianto da 1.400 W con subwoofer da 200. Il motore scelto è il 1.2 TSI da 120 cavalli, preferito al 1.8 dalle dimensioni troppo grandi per gli spazi dell'auto. La FUNstar sarà presentata a maggio al GTI Meeting di Worthersee (Austria), ma non avrà seguito produttivo.

Gallery: Skoda FUNstar, la Fabia gioca a fare il pick-up