Il portellone automatico con apertura senza mani convince i clienti europei e il 60% degli italiani

”Apriti, Sesamo!” diceva Alì Babà per spalancare la grotta dei tesori. Quasi la metà dei clienti europei di Ford Kuga ha scoperto che oggi è possibile fare una magia simile con il portellone ad apertura senza mani. Il magico “Apriti, Kuga!” che permette di aprire il portellone posteriore muovendo un piede sotto il paraurti non è una novità assoluta, essendo già stato adottato da Volkswagen Passat e vari modelli Audi e BMW, ma l’apprezzamento del pubblico sembra aver superato le aspettative. Il successo su una vettura di grande diffusione come la Kuga lascia sperare che a breve ci possa essere un’ulteriore diffusione del sistema su utilitarie e citycar, vetture dove una simile comodità sarebbe davvero gradita a tutti.

Quello che stupisce è il successo di questo dispositivo sulla Ford Kuga, scelto ad esempio dal 60% dei clienti italiani. Ancora più interessati alla comodità dell’apertura automatica del portellone quando si hanno le mani occupate si sono dimostrati gli olandesi, che nel 94% delle Kuga hanno voluto questo optional. Altrettanto propensi alla nuova tecnologia si sono dimostrati gli automobilisti portoghesi (83%), seguiti da irlandesi (77%) e norvegesi (70%). La Casa dell’Ovale blu ci tiene a sottolineare che l’apertura del portellone magico sulla Kuga è realizzata con due sensori posti sotto il paraurti posteriore che “analizzano il movimento del piede e riconoscono l’intenzionalità del gesto, impedendo eventuali aperture accidentali”.

Ford Kuga, perché comprarla... e perché no [VIDEO]

Foto di: Giuliano Daniele