Ha il tetto apribile in tela e un look da quasi fuoristrada, ma soprattutto il nuovo motore 1.0 Ecotec turbo 115 CV. In vendita dall’estate

Opel Adam Rocks non è solo la versione apribile con capote in tela di Adam, ma con una serie di ritocchi alla carrozzeria prende le forme di un crossover cittadino, rialzato di 15 mm per affrontare anche le strade meno battute. Con una lunghezza di 3,74 metri Opel Adam Rocks viene definito il “primo crossover urbano sotto i 4 metri”, lasciando quasi in secondo piano la presenza del tetto apribile elettrico Swing Top che lo rende simile alle rivali Fiat 500C, Citroen DS3 Cabrio e Peugeot 108 Top. Per ribadire la sua unicità Opel Adam Rocks monta sotto il cofano il nuovissimo motore 1.0 Ecotec 115 CV, un turbo a iniezione diretta di benzina che garantisce prestazioni interessanti. Il lancio commerciale di Adam Rocks, svelato al Salone di Ginevra (6-16 marzo 2014), è fissato per l’estate.

E’ UN PICCOLO CROSSOVER

Oltre alla già citata altezza maggiorata di 15 mm Opel Adam Rocks si distingue all’interno della gamma Adam per la larghezza superiore dovuta all’aggiunta delle protezioni plastiche in colore antracite che avvolgono tutta la parte bassa della vettura, per i cerchi da 17” (18” opzionali) con clip Wild in colori esclusivi, per la griglia anteriore specifica e per gli elementi satinati a “boomerang” che circondano fendinebbia e luci di retromarcia. Di serie ci sono anche le luci diurne a LED, lo spoiler integrato nel tetto e le protezioni sottoscocca color argento. Resta invece invariata la possibilità di personalizzare la parte superiore della carrozzeria in colore contrastante, con 18 tinte di carrozzeria che include il nuovo giallo Goldbusters e 6 tonalità per il tetto. La capote in tela Swing Top è realizzata a tre strati con struttura centrale in neoprene per fornire un buon isolamento dell’abitacolo ed è disponibile in tre colori: nero, marrone scuro Sweet Coffee e marrone chiaro Light Oak.

SI APRE IN 5 SECONDI

La principale novità nell’abitacolo di Opel Adam Rocks è proprio il pulsante nella zona anteriore del padiglione che permette di aprire elettricamente la capote in tela e viaggiare con il cielo sulla testa. In 5 secondi la capote si ripiega sui montanti posteriori, fermandosi prima dello spoiler di coda per non modificare l’apertura del portellone né la capacità di carico del bagagliaio che resta immutata. Opel Adam Rocks dispone di due allestimenti interni esclusivi in chiave crossover ispirati alla Rocks concept. Uno prevede sedili e pannelli porta in tessuto/ecopelle abbinati al rivestimento in pelle del volante, della leva del cambio e del freno a mano, oltre ad una finitura Surf. L’allestimento Coffe Bean propone invece sedili in marrone scuro, abitacolo nero e cuciture blu, mentre le altre personalizzazioni possibili sono quelle numerose già offerte sulla gamma Adam. Nella dotazione di bordo di Opel Adam Rocks, di serie o a pagamento, ci sono il sistema di assistenza al parcheggio Park Assist e l‘infotainment di nuova generazione IntelliLink che integra lo smartphone Android o iOS nello schermo touchscreen di bordo.

TURBO TRE CILINDRI CON 115 CV

Opel Adam Rocks porta al debutto anche il nuovo motore a tre cilindri 1.0 Ecotec turbo da 115 CV e 166 Nm che promette buone prestazioni e un consumo combinato di 4,3 l/100 km. Il propulsore turbocompresso in alluminio esprime infatti un picco di coppia massima di 166 Nm a partire già da 1.800 giri7min e sfrutta diversi dispositivi che ne ottimizzano l’efficienza: iniezione diretta, fasatura variabile, pompa dell’acqua disattivabile, collettore di scarico integrato nella testata e dispositivo Start/Stop. Tutto nuovo è anche il cambio manuale 6 marce che punta su compattezza, efficienza e rapidità degli innesti. Anche il telaio di Adam Rocks è stato modificato a livello di ammortizzatori, molle, geometria della sospensione posteriore e sterzo, più diretto e reattivo.

Opel vuole l'8% del mercato europeo

Foto di: Eleonora Lilli