Kasia Smutiniak e Cesare Fiorio parteciperanno su un'Ardea e un'Aurelia B20. L'attrice porterà i suoi progetti di beneficenza

Manca poco alla partenza della Mille Miglia. Dal 14 al 17 maggio, da Brescia fino a Roma, passando dall’Adriatico e ritorno attraversando Toscana ed Emilia-Romagna la carovana di auto storiche attraverserà la Penisola nella rievocazione della storica corsa. Lancia parteciperà con due esemplari della Collezione Storica con a bordo due ospiti d’eccezione. Alla guida dell’Aurelia B20 GT del 1951 ci sarà Cesare Fiorio. Il fondatore dell’HF, il Reparto Corse della Casa torinese, che ha vinto 18 titoli mondiali (tra Costruttori e Piloti) nel rally con Fiat e Lancia, si siederà al volante della GT disegnata da Pinifarina, spinta da un V6 2.0 da 80 CV dal pedigree sportivo segnato dalle vittorie al rally del Sestriere, al Giro di Toscana, alla 24 ore di Le Mans e al Giro di Sicilia.


Sulla seconda auto, un’Ardea del 1939, farà da navigatore Kasia Smutniak. La “corsa più bella del mondo”, come la definì Enzo Ferrari, sarà l’occasione per l’attrice polacca di promuovere i suoi progetti di beneficenza tramite l’associazione fondata nel 2011 Pietro Taricone Onlus, che ora sta collaborando con la Fondazione Francesca Rava - NPH Onlus per portare aiuti umanitari nel Nepal sconvolto dal sisma e costruire una scuola nel Mustang, uno dei distretti dello stato asiatico più colpiti; l'intero contributo per la partecipazione alla Mille MIglia sarà devoluto in beneficenza per finanziare questi progetti. A chiudere il convoglio sarà una Lancia Ypsilon "30th Anniversary"