La rivisitazione dell’iconica coupè anni ‘70 della Casa bavarese sarà al Concorso d’Eleganza Villa d’Este

Amanti delle classiche sportive, BMW riporterà in vita un modello che per gli appassionati rappresenta un’icona degli anni in cui la concorrenza tra i modelli sportivi dei marchi di tutto il mondo raggiunse livelli estremi. Calma, non si parla ancora di produzione. Da Monaco fanno sapere che al Concorso d’eleganza Villa d’Este (23-24 maggio 2015) porteranno un esemplare unico che avrà la stessa filosofia costruttiva della 3.0 CSL lanciata nel 1972. Per ora è stata rilasciata una sola fotografia che però dice molto: linee tese, spoiler posteriore che sovrasta la parte posteriore della carrozzeria, carreggiata allargata e avveniristici fari a LED (simili a quelli della rivoluzionaria i8, per capirci).


La filosofia della moderna CSL riprenderà quella della vecchia E9, protagonista di tante vittorie nel Campionato Europeo Turismo: corpo vettura alleggerito con un imponente utilizzo di fibra di carbonio, passaruota allargati e appariscenti deflettori aerodinamici. Gli interni, secondo il comunicato stampa, rifletteranno rigorosamente il concetto di sportività e leggerezza sia nel design che nell’utilizzo; poichè non c’è nulla di superfluo nei componenti dell’abitacolo dimenticatevi navigatori, aria condizionata e simili. Noi siamo curiosi di sapere altro e proveremo ad avere nuove informazioni sulla 3.0 CSL Hommage.

BMW 3.0 CSL, un pezzo di storia a Detroit