Dal vivo ispira tanta simpatia per le dimensioni compatte e dentro è accogliente

Con Citroën C1 e Toyota Aygo va a riformare il terzetto che nacque nel 2005. La Peugeot è l'unica a cambiare nome, mettendo l'8 alla fine per adeguarsi al resto della gamma. Come la sorella maggiore 308, la 108 sembra voler rassicurare con un aspetto serio e composto. Troppo, trattandosi di una citycar? Saranno i numeri di vendita a svelarlo. Noi, dal Salone di Ginevra, possiamo dirvi oltre ogni ragionevole dubbio che la Peugeot 108 fa un bel salto in avanti, rispetto alla 107, quanto a concretezza e “percepito”: se il vecchio modello era smaccatamente cittadino, questo dà l'impressione di non temere impegni anche più gravosi. Detto questo, certe economie sono rimaste, come per esempio il portellone del bagagliaio in cristallo e i vetri posteriori apribili a compasso. Altri segni particolari sono gli sbalzi ridottissimi e le portiere si aprono a filo con i passaruota. Figlia di un progetto comune con Citroën e Toyota, la Peugeot 108 non ha la strumentazione di 208 e 308 che quasi si nasconde dietro alla corona del volante: il quadro strumenti è composto da uno strumento analogico solidale al piantone dello sterzo con schermo LCD interno. Per controllare il climatizzatore, gli alzacristalli e (per il top di gamma) il pulsante di apertura della capote apribile in tela c'è invece il touchscreen centrale da 7”. Immancabile, come su C1 e Aygo, il tetto in tela (nera, grigia o red purple) avvolgibile per scopre un'area, sopra la testa dei passeggeri, lunga 76 cm e larga 80. Per le borse della spesa ci sono 196/750 litri di bagagliaio. Disponibile con carrozzeria 3 o 5 porte, la Peugeot 108 offre un 1.0 VTi da 68 CV con cambio manuale 5 marce o robotizzato a 5 marce e il nuovo PureTech 1.2 VTi da 82 CV. Gli allestimenti? I soliti Access, Active e Allure, personalizzabili con sette temi e tre ambienti interni: Dressy in stile “pied de poule”, Dual bicolore, Kilt, Diamond, Barcode, Sport, Tattoo, con ambienti Porcelaine, Aikinite e Porcelaine Aikinite. I prezzi saranno di poco superiori a quelli della gamma attuale, anche se ancora non si sa di quanto

Peugeot 108: piccola, sei la più simpatica di Ginevra