Prime foto spia della sportiva elettrificata attesa per il 2018, evoluta e non rivoluzionata

La nuova Porsche 911, quella arriverà sul mercato nel 2018, dovrà essere anche ibrida e per ottenere il giusto mix di sportività, praticità e bassi livelli di emissioni di CO2 è già su strada con i primi prototipi che potete vedere in queste nuove foto spia. A confermare la necessità di una doppia motorizzazione benzina-elettrica è stato il responsabile Porsche della mitica sportiva tedesca, Erhard Mössle, che all'ultimo Salone di Francoforte ha detto che "è necessario fare qualcosa per rientrare nei limiti 2020 di emissioni CO2 e dare una risposta a Tesla", aggiungendo che è quasi pronta la tecnologia adatta "sia per autonomia che tempi di ricarica".


In fatto di sistemi ibridi Porsche non è certo a digiuno di esperienza, avendo già a listino le versioni plug-in di Cayenne e Panamera e l'appena pensionata 918 Spyder. Anche nelle competizioni i tecnici di Weissach hanno dimostrato di sapere il fatto loro, visto che con la poco ortodossa abbinata di motore V4 benzina e sistema KERS della Porsche 919 Hybrid sono riusciti a vincere il FIA World Endurance Championship 2015. Sulla base di queste prime foto non si può certo capire quale sarà l'aspetto definitivo della nuova Porsche 911, ma è certo che non si tratterà di una rivoluzione, ma come sempre di un'evoluzione "passo passo", come dice lo stesso Mössle. Nulla di confermato invece per la Porsche 911 elettrica che è in fase di studio, ma resta comunque costosa e "non dà garanzie di guadagno".

Nuova Porsche 911, l'ibrida è già su strada

Foto di: Fabio Gemelli