Le voci sulla produzione a Sant’Agata dello sport utility del Toro si rafforzano. Mercoledì l'annuncio ufficiale

Il SUV Lamborghini finora conosciuto come “Urus” sarà prodotto in Italia. L'annuncio ufficiale ci sarà mercoledì, ma già al CES di Shanghai Luca De Meo, Responsabile globale per vendite e marketing e membro del board Audi, ha rinforzato quest’ipotesi con alcune dichiarazioni ottimiste. Da tempo, come abbiamo già scritto, secondo voci autorevoli il governo Renzi starebbe premendo per vedere prodotto nel nostro Paese lo sport utility della casa del Toro.


Il volume produttivo ipotizzato per la Lamborghini Urus è di 3.000 unità all'anno e Stephan Winkelmann, presidente e ad della Casa emiliana, si è detto già da tempo pronto a realizzarlo per avviarne la commercializzazione in mercati strategici come quelli di Germania, Gran Bretagna, Russia, Medio Oriente, Stati Uniti e Cina (non a caso è stato presentato al Salone di Pechino). Stando alle dichiarazioni più recenti, il governo Italiano avrebbe offerto circa 100 milioni di euro sotto forma di sgravi fiscali alla casa tedesca, a patto che assuma circa 300 nuovi lavoratori.



Lamborghini Urus, la presentazione al Salone di Pechino 2012




La presentazione del Lamborghini Urus, il SUV della Casa di Sant'Agata Bolognese, al Salone di Pechino 2012.

Lamborghini Urus: forse in vendita dal 2017

Foto di: Sergio Chierici