Ad Ingolstadt si preparano anche al campionato DTM, GT e alla Sport TT Cup

La nuova arma di Audi per competere nel campionato di resistenza FIA World Endurance Championship (WEC) e alla 24 Ore di Le Mans nel 2016 si chiama R18. La nuova belva estrema di Ingolstadt accorcia il nome - quest'anno si chiamava R18 e-tron quattro - ma conferma una formula ormai collaudata che mescola anche per la nuova stagione sportiva le batterie al litio del sistema ibrido e l'affidabilità del diesel TDI ottimizzato, racchiusi in una scocca aeredinamica ed ultraleggera. Contro Toyota ed il team fratello Porsche, Audi schiererà due R18, pronte già dal 17 aprile 2016 a Silverstone, quando il campionato di World Endurance vedrà sventolare la prima bandiera a scacchi.


La Casa dei Quattro Anelli però non si ferma a Le Mans e anche per il 2016 si prepara per una stagione sportiva a tutto tondo. Continua l'impegno anche nel campionato DTM, dove Audi conferma i piloti del 2015 e le otto RS 5 DTM, che hanno fatto guadagnare al team 10 trofei in 18 gare: squadra che vince non si cambia. Nel campionato GT dedicato ai clienti del marchio, lo sviluppo delle nuove Audi R8 LMS è invece stato completato e le prime vetture consegnate, mentre è stata confermata anche per il 2016 la nuova stagione dell'Audi Sport TT Cup, che passa da 18 a 20 partecipanti.

Audi R18, ibrida e pronta per Le Mans 2016