Il monovolume elettrico è di serie e con un pieno di corrente percorre 170 km

Il Nissan e-NV200 visto al Salone di Ginevra (4-16 marzo 2014) è la versione di serie del monovolume elettrico che nella variante Evalia non mancherà di attrarre il pubblico delle famiglie numerose. Se infatti l’e-NV200 di Nissan nasce per le esigenze di attività commerciali, imprese e flotte aziendali con la versione van, sono i modelli Combi e la lussuosa Evalia che possono risultare interessanti alternative per i privati alla Nissan Leaf, a zero emissioni e con un’autonomia dichiarata di ben 170 km. Anche la grande capacità di carico dimostrata da NV200 resta invariata in questa variante elettrica che si può ricaricare in tempi variabili da 12 ore a 30 minuti, a seconda del tipo di stazione di ricarica.

STILE LEAF

Le parentele di Nissan e-NV200 Evalia con la Leaf non si limitano all’unità propulsiva elettrica e alle batterie, ma si estendono allo stile, soprattutto nel frontale con fari a LED azzurri e sportello di ricarica centrale. I fari affusolati verso l’alto hanno gli indicatori di direzione a luce blu, quelli posteriori hanno lampade a LED e stesso colore blu torna nel logo Nissan. Dentro Nissan e-NV200 c’è un nuovo quadro strumenti digitale e una leva del cambio fatta come quella delle trasmissione automatiche. Le informazioni digitali fornite dalla strumentazione comprendono velocità, livello di carica della batteria, autonomia e un indicatore di energia mostra lo stato di erogazione/rigenerazione del motore elettrico.

ACCELERAZIONE ELETTRICA

Nissan e-NV200 Evalia ha un telaio interamente riprogettato ispirandosi alla Nissan Leaf, come ad esempio nelle sospensioni anteriori indipendenti con schema MacPherson. Anche il motore elettrico sincrono da 80 kW (109 CV) integrato con caricabatteria e inverter. Il sistema di frenata rigenerativa è appositamente pensata per la guida cittadina. L’alimentazione è garantita da un pacco batterie agli ioni di litio da 48 moduli e con capacità di 24 kWh che si può ricaricare anche da una comune rete domestica monofase da 3,3 kW a 16 ampere (o una presa Shuko da 10 ampere) in tempi compresi fra 10 e 12 ore. Se si dispone di un'alimentazione da 6,6kW/32 ampere i tempi si riducono a 4 ore e attraverso lo speciale sistema Quick Charger da 50 kW CHAdeMO la ricarica all'80% impiega 30 minuti. Nissan e-NV200 ha addirittura un’accelerazione 0-100 km/h migliore rispetto a quella dell’NV200 con motore dCi 1.5.

Nissan e-NV200 Evalia, ecologia al cubo

Foto di: Adriano Tosi