Partita la linea di assemblaggio di Sunderland, nel Regno Unito

Parlare di fabbriche non è appassionante, ma in alcuni casi l’avvio di una linea di assemblaggio fa storia. Un esempio è arrivato oggi da Sunderland, nel Regno Unito, dove è appena nata la prima Infiniti prodotta in Europa: la Q30. Noi l’abbiamo provata da poco (qui il test) e comincerà a vedersi su strada da gennaio, ma è già ordinabile ad un listino che parte da 24.990 euro. E’ il primo modello compatto di Infiniti e anche la prima del gruppo su base Mercedes, per produrla sono stati investiti 250 milioni di sterline e creati 300 nuovi posti di lavoro. E’ un piano che rientra nella strategia di crescita mondiale del brand: 5 stabilimenti in 4 Nazioni e tre continenti. La decisione di costruire la Q30 nel Regno Unito risale al 2012 visti gli elevati standard di qualità raggiunti dalla forza lavoro a Sunderland nel corso di molti anni. Qui si è fatto il turno di notte per il Qashqai, dal 2010 si produce la Juke e anche la Leaf, l’auto elettrica più venduta al mondo. Ora per la Q30 alcune cose sono state implementate.

 

La forza lavoro attuale comprende anche un gruppo selezionato di neo-nominati maestri artigiani. I nuovi impianti di produzione coprono 25.000 m2 e dispongono di una body shop automatizzata al 100%, dove sono stati installati 134 nuovi robot dotati di saldatura laser ad alta precisione capaci di realizzare una scocca ad alta rigidità che contribuisce a rendere la Q30 particolarmente silenzionsa. La seconda estenzione dello stabilimento di 14.500 m2 è stata creata appositamente per l'assemblaggio finale e il processo di produzione è stato adattato per garantire che ogni Q30 venga personalizzata nel reparto Trim & Chassis dove gli operatori svolgono ben 1.191 attività diverse per completare ogni modello. Tutto perché questa nuova compatta, come ha detto Roland Krueger, Presidente di Infiniti Motor Company, “giocherà ruolo fondamentale nella strategia Infiniti per diventare un marchio premium globale di livello supriore".

Infiniti avvia la sua prima produzione in Europa: quella della Q30