La cinque porte spagnola celebra il suo record al Nurburgring per auto a trazione anteriore

La Seat Leon Cupra ha sorpreso anche gli appassionati del genere proponendo una potenza di 280 CV che supera quella della “cugina” Golf GTI. Al Salone di Ginevra (6-16 marzo 2014) la nuova Cupra fa sfoggio di grande carattere, con cerchi in lega a 5 razze sdoppiate da 19”, pinze freno anteriori rosse, specchietti neri, discreto alettone di coda e terminali di scarico sdoppiati. Ricordiamo che con questo armamentario da prima della classe la Seat Leon Cupra è riuscita ad ottenere il nuovo record sul giro al Nürburgring per auto a trazione anteriore, con un tempo di 7’58”4.

La stessa sportività si riflette anche negli allestimenti interni della Seat Leon Cupra dove spicca il volante appiattito in basso, la leva del cambio manuale che può essere sostituita da quella del DSG 6 marce doppia frizione. Quel che non si vede, ma che promette grandi soddisfazioni di guida, è il differenziale autobloccante meccanico con frizione multidisco a comando elettronico. Tutta da provare è anche l’esperienza derivante dall’uso del DCC, l’assetto a controllo elettronico che in modalità Cupra diventa adatto alla pista.

Seat Leon Cupra, 280 CV di grinta a Ginevra