I primi 5 minuti sono gratuiti per familiarizzare con l’auto, una Focus Electric o una Fiesta EcoBoost 1.0

Il car sharing è un mercato destinato a valere sempre di più. Le ultime stime dicono che entro il 2020 supererà i sei miliardi di dollari e nel Regno Unito crescerà del 23% entro il 2025. E’ quindi chiaro l’interesse dei costruttori ad essere in prima linea e come Dailmer ha sviluppato car2go o Fiat ha lanciato Enjoy insieme ad Eni, Ford sta sviluppando un’idea di car sharing dalle ambizioni globali. In Germania ha creato il primo servizio al mondo che si avvale della rete di concessionarie per agevolare la gestione della flotta; in India ha sviluppato Share-Car, un servizio dedicato a piccoli gruppi come famiglie, condomini e colleghi d’ufficio; negli Stati Uniti ha creato due progetti sperimentali (uno a Dearborn ed uno a New York) e in Gran Bretagna ha dato il via ad un programma sperimentale di navette condivise ed ha lanciato il car sharing GoDrive. Lo sta sperimentando a Londra e prevede una flotta a basse emissioni composta di Focus Electric e Fiesta EcoBoost 1.0.


L’esperimento pilota da cui nasce GoDrive ha coinvolto 100 tester, che hanno guidato le auto anche tutti i giorni per raggiungere destinazioni strategiche come le stazioni ferroviarie Victoria e Waterloo. Adesso il programma sarà aperto a 2.000 cittadini inglesi e permetterà di accedere al servizio vero e proprio, previa registrazione gratuita comprensiva di 20 sterline di bonus. Le vetture saranno distribuite su 20 location, posizionate strategicamente per incentivare gli spostamenti intermodali, e, come per i servizi di car sharing convenzionali, la prenotazione, l’impostazione della destinazione scelta e il pagamento avverranno tramite app. Il costo del tragitto è calcolato in base ai minuti di utilizzo dell’auto e include le spese per il carburante, l’assicurazione, il parcheggio e le tasse di accesso alle zone a traffico limitato, che a Londra ammontano a 11,50 sterline al giorno. I primi 5 minuti di ogni noleggio GoDrive, saranno inoltre gratuiti per familiarizzare con la vettura, regolare la posizione di guida e collegare il telefono al SYNC.

Ford organizza il primo grande raduno nazionale a Roma