Sembra una berlina, ma sotto sotto è una biposto con telaio tubolare, trazione integrale e prestazioni mozzafiato

La Gumpert è quasi sempre sull’orlo della bancarotta, ma la forza per presentarsi al Salone di Ginevra la trova quasi sempre. Quest’anno il piccolo costruttore tedesco si permette addirittura il lusso di presentare un modello tutto nuovo, la Gumpert Explosion che si distingue nettamente dalle classiche Apollo. Questa sorta di supercar “normale” ha infatti le forme di una berlina a due porte, ma con sotto il cofano c’è un 4 cilindri Audi di 2 litri che sviluppa la bellezza di 420 CV e 520 Nm.

La curiosa Gumpert Explosion, oltre ad uno stile piuttosto tagliente, svela una natura da biposto molto aggressiva, con un insolito telaio misto in traliccio d’acciaio e pannelli di fibra di carbonio, carrozzeria in fibra di vetro e alluminio e quattro ruote motrici (base Audi TT?). Le prestazioni dichiarate della Explosion sono notevoli, come dimostrano i 300 km/h di velocità massima e i 3 secondi per scattare da 0 a 100 km/h. Il prezzo annunciato è di 105.000 euro, mentre è già in fase di sviluppo una Gumpert Explosion S con motore 2.5 cinque cilindri da più di 500 CV.

Gumpert Explosion, la supercar "normale" da 420 CV

Foto di: Fabio Gemelli