Connettività 4G, hotspot Wi-Fi a bordo e tanti servizi a distanza in molti paesi europei

Opel introduce il sistema OnStar nelle proprie automobili: si tratta di un servizio di connessione mobile già utilizzato da oltre 6,5 milioni di utenti negli USA, in Canada, in Cina e nel Messico. OnStar pensa di distribuire il servizio anche sulle auto in alcuni mercati europei, a partire dal 2015, con la diffusione della connessione ad alta velocità 4G LTE. All'interno delle future Opel, sarà messo a disposizione un hotspot Wi-Fi in grado di far collegare fino a 7 dispositivi mobili, che possono sfruttare la velocità della rete in auto.

OnStar può inviare richieste di aiuto automatiche, ad esempio se si attiva l'airbag o alla pressione del tasto di emergenza; permette di controllare a distanza lo stato della propria auto, ad esempio il livello dell'olio o la pressione delle gomme, fino addirittura ad aprire e chiudere le porte con lo smartphone. La diagnostica del veicolo viene inviata mensilmente via email, con dati e informazioni importanti, oppure in ogni momento premendo un pulsante. Ovviamente, sono previsti i servizi di assistenza, sia in caso di furto attraverso contatti con le forze dell'ordine, sia per emergenze comunicando con il soccorso stradale. Altri servizi a distanza riguardano, ad esempio, lo sblocco delle portiere a distanza in caso di perdita di chiavi, dopo la verifica dell'account. Dopo la presentazione a Ginevra, il servizio sarà definito con maggiori dettagli nei prossimi mesi.

Opel vuole l'8% del mercato europeo

Foto di: Eleonora Lilli