Nel listino della nuova Nissan Note si aggiunge la versione bifuel benzina/GPL, già ordinabile ad un prezzo base di 14.800 euro. La nuova Nissan Note GPL monta il motore 1.2 da 80 CV e rispetto alle corrispondenti versioni a benzina costa 1.350 euro in più. Il costo aggiuntivo è dovuto alla presenza dell’impianto GPL sviluppato con BRC Gas Equipment e dotato di sistema elettronico integrato; le altre modifiche in chiave bifuel comprendono il serbatoio del GPL di forma toroidale posizionato al posto della ruota di scorta sotto il piano di carico posteriore e il commutatore benzina/GPL sul tunnel centrale.

Quando è alimentata a gas la Nissan Note GPL ha una potenza di 76 CV a 6.000 giri/min, con un consumo combinato di 6,3 l/100 km (8,1 l/100 km urbano e 5,3 l/100 km extraurbano). Il serbatoio del gas da 42 litri può essere riempito fino ai 33,6 litri e garantisce un’autonomia teorica di 533 km; aggiungendo il serbatoio benzina da 41 litri l’autonomia totale sale invece a oltre 1.405 km. La garanzia sulla Nissan Note GPL resta uguale a quella della versione benzina (3 anni o 100.000 km), così come l’intervallo di manutenzione a 20.000 km/12 mesi. La gamma si compone della Nissan Note 1.2 80 CV Eco Visia da 14.800 euro, la Eco Comfort da 16.100 euro che aggiunge climatizzatore e radio e la più ricca Eco Acenta da 16.650 euro.

Nuova Nissan Note

Foto di: Fabio Gemelli