L'opinione lanciata in rete dal nipote di Agnelli sta facendo discutere gli appassionati di auto e non solo

La nuova Renault Twingo "copia" la Fiat 500. Lo scrive su Facebook Lapo Elkann ed il suo post fa il giro del mondo scatenando i commenti della rete: "Che cosa ne pensate del fatto che i francesi abbiano copiato la Fiat 500?!??!!! Renault basta alle frodi e sii originale! #fiat500 #beoriginal #becreative". Parole che "piacciono" a più di 2mila persone e che al momento hanno superato le 200 condivisioni; ma tra i quasi 300 commenti non tutti sono d'accordo con Lapo. C'è chi accusa Fiat di aver a sua volta attinto idee da MINI per rilanciare la gamma e chi, invece, pensa che la Nissan Qashqai sia stata d'ispirazione per tanti altri marchi. Confronti amari che non sono nuovi nell'industria dell'auto: all'origine furono i giapponesi ad essere accusati dagli europei di copiare le loro macchine e poi è toccato ai coreani ed oggi ai marchi cinesi.

Tuttavia questa polemica tra Fiat e Renault ci riporta quasi a quel 2003 quando la nuova Panda doveva chiamarsi "Gingo", ma venne riconfermata "Panda" per le osservazioni di Renault: troppo simili i nomi "Gingo" e "Twingo". Viste di lato le nuove Fiat 500 e Twingo si assomigliano, anche se la prima è a tre porte e la seconda a cinque, perché le maniglie degli sportelli posteriori della francese sono state camuffate nel montante e le danno un aspetto da tre porte. Ma le differenze ci sono: viste dal vivo sia frontalmente che posteriormente sono due auto dall'identità distinta. Pensando poi all'aspetto prettamente meccanico la Fiat 500 ha il motore e la trazione anteriori e la nuova Renault Twingo posteriori, come la prossima smart con cui condivide la piattaforma.


Renault Twingo al Salone di Ginevra 2014




La Renault Twingo è uguale alla Fiat 500? La parola al designer