La "wagon" di MINI ritorna, tutta nuova, a 5 porte e col tradizionale doppio portellone

MINI Clubman ritorna ed è completamente nuova, creata sulla base della ultima rivoluzionaria MINI 5 porte. La "piccola" inglese ha dato prova di sapersi vendere bene in tutte le declinazioni in cui è stata prodotta ed il nuovo modello della Clubman parte con le migliori aspettative. Già al Salone di Ginevra il gruppo BMW aveva presentato il concept, cosa che assieme alle foto spia e al primo teaser appena presentato non fa che aumentare l’attesa per la MINI allungata. La nuova Clubman, che non dovrebbe discostarsi troppo dal concept di Ginevra. arriverà in autunno e sarà creata sull'architettura UKL come tutte le ultime MINI, delle quali condividerà anche i motori a tre e quattro cilindri a benzina e gasolio. Sono anche previste versioni più pepate dell'atipica station wagon di Oxford nelle versioni S e JCW con potenze rispettive di 192 e 280 Nm di coppia e 231 CV e 320 Nm, sprigionati dallo stesso motore 2.0 litri.


La carrozzeria dovrebbe presentare, a grandi linee, le stesse caratteristiche del modello precedente con il portellone posteriore sdoppiato, marchio di fabbrica delle prime MINI e delle Austin Traveller. Le misure dovrebbero essere confermate rispetto a quelle del concept presentato l’anno scorso con una lunghezza di circa 4,2 metri e una larghezza di 1,84: cambiamenti grossi rispetto al modello precedente quindi, perchè sono 26 cm in più in lunghezza e 17 cm in più in larghezza, che dovrebbero garantire più spazio interno e abitabilità. Le forme che si riconoscono dalle foto dei teaser della Casa indicano qualche cambiamento rispetto al modello vecchio: i gruppi ottici anteriori riprendono quelli già visti sulle nuove MINI mentre quelli dietro sono appiattiti e si sviluppano in senso orizzontale, simili a quelli già visti sulla Paceman.

MINI Clubman Concept: addio “4 porte +1”, la nuova ne ha 6

Foto di: Giuliano Daniele