La PureTech 82 GPL ha l'impianto bi-fuel installato in fabbrica e un listino base di 15.750 euro

Il listino della nuova Citroen C3 si arricchisce di un'inedita versione a GPL dotata del motore 1.2 da 82 CV con doppia alimentazione e chiamata appunto PureTech 82 GPL. L'installazione dell'impianto e la trasformazione a GPL della C3 è fatta direttamente in fabbrica, integrandosi così con i comandi e la strumentazione della vettura. Per adattare il quattro cilindri francese all'utilizzo del gas è stata montata  una nuova testata progettata appositamente e sedi valvola rinforzate. A questo si aggiunge il bocchettone di rifornimento del GPL a fianco di quello della benzina per riempire il serbatoio da 33,6 litri.


Nell'abitacolo l'unica differenza visibile è l'aggiunta di un pulsante in plancia con LED verde che indica il funzionamento a GPL, la commutazione fra le due alimentazioni e lampeggia all'avviamento per segnalare il passaggio automatico al GPL. Il computer di bordo segnala i dati di consumo e l'autonomia sia nell'utilizzo a GPL che in quello a benzina. Quando viaggia a gas la Citroen C3 PureTech 82 GPL riduce le emissioni di CO2 a 101 g/km, mentre la capacità del serbatoio della benzina resta invariato a 45 litri. La nuova C3 a GPL è offerta nell'allestimento Feel a partire da 15.750 euro e nella più ricca versione Shine da 17.000 euro.

Nuova Citroen C3, anche lei si dà al GPL

Foto di: Fabio Gemelli