60 e 60D sono ordinabili fino al 16 aprile e sempre aggiornabili alla batteria da 75 kWh

A meno di un anno dal lancio sul mercato esce dai listini la Tesla Model S 60 kWh, la versione entry level della berlina elettrica di lusso che non ha riscosso il successo sperato. Come spiega infatti la Casa di Fremont la maggior parte dei clienti ha scelto la versione con batteria maggiorata a 75 kWh, motivo per cui gli ordini di Model S 60 e 60D saranno accettati solo fino al 16 aprile 2017. Tesla fa sapere che tutti i modelli Model S con batteria da 60 kWh potranno ricevere in qualunque momento l'upgrade a 75 kWh tramite un aggiornamento del software.


Ricordiamo che la Tesla Model S 60 kWh è ancora per alcuni giorni la versione base della berlina americana a zero emissioni, quella da 84.140 euro con trazione posteriore e 89.940 euro con la trazione integrale 60D. Entrambe hanno un'autonomia di 400 km e una velocità massima di 210 km/h, mentre il tempo di accelerazione da 0 a 100 km/h è di 5,8 e 5,4 secondi. La Model S 75 kWh che diventa la nuova entry level ha invece un'autonomia di 480 km (490 km la 75D), una velocità massima di 225 km e un prezzo base di 91.740 euro (97.540 euro la 75D). Il top di gamma resta la Model S P100D da 161.240 euro che ha 613 km di autonomia e "brucia" lo 0-100 in appena 2,7 secondi.

Tesla, come va l’ultima versione dell'Autopilot [VIDEO]