Il campione scozzese è pronto a “moderare” il gruppo dei piloti di Indianapolis con i 511 CV della nera coupé

L’84esima edizione della 500 Miglia di Indianapolis, in programma il 25 maggio 2014 sul famoso “catino” dell’Indiana, avrà come Pace Car ufficiale la nuova Chevrolet Camaro Z/28, guidata per l’occasione dal tre volte vincitore Dario Franchitti. Il pluricampione scozzese piloterà una Z/28 nel ruolo di “moderatrice” della più famosa gara americana dove nel 1920 aveva trionfato il fondatore Gaston Chevrolet. La nera e grintosa Chevrolet Camaro Z/28 Indy 500 Pace Car mostra con fierezza tutta la tradizione agonistica della famosa “muscle car” americana, quella propensione per la pista che l’ha portata a percorre l’anello nord del Nürburgring in appena 7 minuti e 37 secondi.

Il merito è della numerose appendici aerodinamiche che schiacciano a terra la Camaro Z/28, ma anche dei potenti freni carboceramici della Brembo che consentono decelerazioni di 1,5 g e un peso ridotto per le masse non sospese. Il motore V8 aspirato di 7 litri (LS7), realizzato a mano nel nuovo stabilimento Performance Build Center di Bowling Green, Kentucky, sviluppa una potenza di 511 CV e un picco di coppia massima di 652 Nm. La poderosa Camaro Z/28, anche quella destinata alla Indy 500, ha cambio manuale 6 marce Tremec, differenziale autobloccante posteriore, ruote da 19”, lunotto in vetro sottile e niente condizionatore.

Chevrolet Camaro Z/28 Indy 500 Pace Car, quella di Dario Franchitti

Foto di: Fabio Gemelli