Barack Obama ama l'Italia. La sua visita a Roma non è stata solo istituzionale, ma anche turistica e conferma la sua passione per il Made in Italy: alla cerimonia di insediamento era vestito con marche italiane ed ha festeggiato con il nostro spumante. Da giovane ha anche posseduto una Fiat. La sua prima macchina è stata una Strada ovvero una Ritmo (il nome Strada venne adottato nei mercati di lingua inglese per ragioni di pronunciabilità). Obama l'aveva scelta rossa e purtroppo non è dato sapere quale motorizzazione o allestimento avesse preferito. Chissà se ieri sera si è lasciato andare ai ricordi insieme a John Elkann, il presidente del Gruppo Fiat. I due hanno cenato insieme a Villa Taverna ed Obama è andato via poco prima di mezzanotte. Ai giornalisti che gli hanno chiesto com'è andata ha mostrato il pollice ricolto verso l'alto. Un gesto che sottintende un esito molto positivo.

Fiat Strada, lo spot americano




Lo spot commerciale della Fiat Strada Ritmo in America

La prima auto di Obama era una Fiat Strada (Ritmo)

Foto di: Eleonora Lilli