L'elaboratore tedesco non ha mezze misure e tira fuori 550 CV dal V8 biturbo. Il prezzo è vicino al mezzo milione

Il concetto di "abbastanza" sembra non appartenere ai tecnici della Brabus. La Casa tedesca di elaborazioni ha deciso che la G 500 4x4² con il suo V8 4.0 turbo benzina da 422 CV non è sufficientemente performante, così ha pensato di spremere gli otto cilindri fino alla potenza di 550 cavalli. Le modifiche non si fermano al propulsore ovviamente: è arrivato un body kit a rendere il 4x4 - ancora - più cattivo, degli interni sofisticati e delle nuove sospensioni regolabili elettronicamente. Con l’aggiunta dei cavalli e i 190 Nm di coppia in più la Brabus 550 Adventure 4x4² riesce a raggiungere i 100 km/h da fermo in soli 6,7 secondi e ha una velocità massima limitata a 210 orari (la massima supportata dalle gomme da fuoristrada).


La versione elaborata da Brabus presentata al Salone di Ginevra è subito riconoscibile grazie alle protezioni imponenti sia sul frontale che nel posteriore, ma anche per il grosso verricello elettrico e un potente impianto di illuminazione aggiuntivo installato sul tetto. Non mancano dettagli in fibra di carbonio come le pedane laterali e lo spoiler sopra il parabrezza che racchiude anche una fila di LED. A bordo i colori predominanti sono il grigio, il nero e il rosso; l’impatto visivo è sicuramente d’effetto e i rivestimenti creano un contrasto tra sportività ed eleganza. Chi ha già ordinato una G 500 4x4² "base" non disperi, Brabus fornisce anche il servizio di conversione. Il prezzo? Appena inferiore al mezzo milione, 485.000 euro per la precisione.

Brabus 550 Adventure 4x4², zero compromessi