Il 6 litri V12 raggiunge i 547 CV e arriva un nuovo sistema di infotainment

Tra le tante protagoniste del Festival of Speed di Goodwood ci sarà anche l'ultima versione della Aston Martin DB9, ovvero la GT. Spinta dall'ultima evoluzione del V12 6 litri, ha una potenza di 547 CV e dispone di nuovi equipaggiamenti, colori e rivestimenti presi direttamente dalla berlina Rapide S. Una parte di questi aggiornamenti, peraltro, saranno implementati su tutta la gamma DB9, a partire dal model year 2016. Tornando al motore, costruito interamente in alluminio e montato in posizione anteriore-centrale, si tratta di un aspirato vecchia scuola, con una bella “schiena” ma desideroso d salire di giri. I tanti CV, infatti, sono erogati a 6.750 giri, mentre i 620 Nm di coppia arrivano a 5.500 giri. La trasmissione è del tipo robotizzato, a 6 rapporti, e i britannici la chiamano Touchtronic II; grazie alla sua rapidità la DB9 GT accelera da 0 a 100 km/h in 4,5 secondi e sfiora i 300 km/h.


Il resto del pacchetto tecnico, è lo stesso della DB9 attuali, con le sospensioni anteriori e anteriori a quadrilatero e gli ammortizzatori elettronici Adaptive Damping System, regolabili in tre modalità: Normal, Sport and Track. Le novità più grandi sono, invece, nel sistema di infotainment AMi II, ovvero la seconda generazine dell'AMi che aveva debuttato sulla Vanquish. Tra le nuove funzionalità si segnalano l'interfaccia per i messaggi di testo, le informazioni sulle condizioni del veicolo e una vasta possibilità di personalizzazione del tema di background. Nella parte musicale, invece, arrivano la radio DAB e lo streaming audio Bluetooth. Quanto all'estetica, le peculiarità dell'Aston Martin DB9 GT si trovano tutte nei dettagli: lo splitter anteriore, il diffusore posteriore e le pinze freno sono verniciati di nero, le luci di posizione e quelle diurne hanno un nuovo trattamento e ci sono nuovi cerchi in lega da 20 pollici. Tutti questi particolari possono essere richiesti anche in fibra di carbonio ma a quel punto il prezzo finale lieviterà ben oltre i 187.000 euro previsti per il mercato tedesco.

Aston Martin DB9 GT, a Goodwood per stupire