Fissata per domani mattina un'altra riunione per risolvere l'emergenza inquinamento

Doppia mossa del ministero dell’Ambiente Gian Luca Galletti contro il dramma-smog che riguarda Milano e un po’ tutta l’Italia, dove si moltiplicano i blocchi del traffico. Primo: 40 milioni di euro ai Comuni, da rendere spendibili nel giro di poche settimane, come riporta il Sole 24 Ore. Secondo: soldi da individuare nelle prossime ore.


Il ruolo di Galletti


L’attenzione sarà concentrata soprattutto sulla mobilità sostenibile: autobus, car sharing, piste ciclabili. “Il ruolo del ministero dell’Ambiente, specie in questa fase - dicono al dicastero-, è quello di coordinare gli interventi emergenziali contro lo smog, che sono responsabilità esclusiva dei sindaci e degli amministratori locali. Ogni situazione è diversa: il contesto geografico e morfologico dei territori, la concentrazione del traffico, del riscaldamento, della combustione domestica e di quella proveniente dalle imprese incidono in maniera diversa da parte a parte”.


Riunione imminente


È stata fissata per le ore 11.30 di domani, mercoledì 30 dicembre, al ministero dell’Ambiente, la riunione convocata dal ministro Galletti sul dramma-smog con i presidenti di Regione e i sindaci dei grandi centri urbani. Parteciperanno anche il capo della Protezione Civile Fabrizio Curcio, il direttore generale dell’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) Stefano La Porta, le strutture tecniche del ministero. Vi terremo aggiornati.