Al Coke Zero 400 il miracolo delle zero vittime

Non ci sono stati morti, ma è un miracolo. L’incidente sul Daytona International Speedway in Florida, negli Stati Uniti, è stato così grave che le sue immagini hanno fatto il giro del mondo. Come saprete nel campionato Nascar le auto si raggruppano spesso durante le gare e ieri al Coke Zero 400, quando ormai la competizione stava per terminare, due piloti (Denny Hamlin e Kevin Harvick) si sono urtati provocando la spaventosa “capriola” dell’auto di un terzo collega, Austin Dillon. La sua auto si è letteralmente alzata in volo finendo, tra scintille e fiamme, sulle reti di protezione. A questo punto l’auto è rimbalzata finendo di nuovo sul circuito dove sfrecciavano le altre auto in corsa. La sequenza è impressionante e pare quasi impossibile che non ci siano state vittime. Fortunatamente Dillon è salvo ed anche i tredici spettatori rimasti feriti non sono gravi.



Nascar, l’incredibile incidente di Daytona




Denny Hamlin e Kevin Harvick si sono urtati sul Daytona International Speedway in Florida provocando la spaventosa “capriola” dell’auto di un terzo collega, Austin Dillon.

Nascar, incredibile incidente a Daytona [VIDEO]

Foto di: Eleonora Lilli