Mac Audio ha installato tanti speaker, subwoofer e amplificatori sulla multispazio inglese. Trattamento speciale anche per il motore

Tanta potenza. Ma stavolta il motore non c’entra, o almeno non solo lui. Lo specialista di sistemi audio “esagerati”, Mac Audio, ha messo le mani su una MINI Clubman S della prima generazione riempiendola di tutti i gadget possibili per farla suonare alla grande. Tre amplificatori, quattro speaker, un paio di subwoofer per le basse frequenze, un unità audio Audiovox VXE 7020, una batteria maggiorata SP 1000 e due condensatori Mac Audio Cap 1.2 Farad. Non manca poi un sacco di materiale isolante per garantire il massimo effetto.

Ma non solo l’impianto stereo è stato vittima del trattamento Mac Audio, anche le prestazioni hanno avuto una bella “pompata”. Il motore eroga ora 230 CV, grazie al lavoro fatto sugli scarichi e sulla centralina. Insieme all’aumento di potenza c’è stato anche un aggiornamento dei cerchi, ora da 19”, delle sospensioni modificate e dei freni, che ora hanno i quattro pistoncini. I sedili sono due Recaro Sportster CS e gli interni rivestiti di pelle ed alcantara. Infine l’estetica riflette l’anima estrema della MINI con il body kit della John Cooper Works verniciato di bianco opaco.

MINI Clubman S, una bestia di Watt