Ma ancora nessuna smart biancazzurra nel capoluogo emiliano

car2go apre il desk a Bologna per permettere ai clienti di ottenere la propria tessera di iscrizione, fondamentale per usare il servizio, che però non è ancora disponibile nel capoluogo emiliano. Infatti come noto, chiunque sia in possesso di una regolare tessera può utilizzare le smart del servizio di car sharing marchiato Daimler in tutte le 30 città in cui è già operativo. Secondo l’azienda i clienti bolognesi, in virtù della centralità geografica della loro città, potranno usufruire così del servizio car sharing di Milano, Torino, Roma e Firenze. La normativa comunale non permette ancora la piena attivazione della mobilità condivisa e per questo non è stata varata una flotta di veicoli dedicata alla città. Per iscriversi occorre avere almeno 18 anni compiuti. Il pagamento del servizio avviene tramite carta di credito o carta prepagata e l'iscrizione è gratuita fino al 31 ottobre. Dopo tale periodo, la registrazione avrà un costo di 19 euro "una tantum".

car2go arriva a Firenze