Si controlla tramite un'app ed è in grado di simulare un viaggio notturno registrato in precedenza

Chi è genitore lo sa, dopo pochi minuti che il viaggio in auto è cominciato, i bambini crollano tra le braccia di Morfeo. I movimenti di rollìo e beccheggio dell'auto sono dei veri e propri alleati dei genitori visto il loro potere di conciliare il sonno. Tanto che c'è chi, quando proprio i figli non si addormentano, li carica a bordo per un giro dell'isolato. Spesso bastano poche centinaia di metri, ma non è sempre una cosa fattibile e, diciamolo, rischia di essere tanto rilassante per il bimbo quanto stressante per il genitore. Proprio per venire incontro a questa esigenza, le Case auto stanno pensando a soluzioni alternative. Renault, per esempio, ha stretto una partnership con Chicco per lo sviluppo di un supporto oscillante che simula il movimento ondulatorio dell'auto sulla quale posizionare qualsiasi culla.

Anche Ford ha affrontato lo stesso problema e lo fa presentando la Max Motor Dream, che è una vera e propria culla gestibile attraverso un app per smartphone. Tramite il software installato sul telefonino, la culla è in grado di registrare il movimento, le luci e i suoni di un determinato viaggio notturno e poi di replicarli con un sistema di motorini elettrici, un sistema di illuminazione a LED e un piccolo sistema di altoparlanti. In realtà, per ora la Max Motor Dream è solo un prototipo, ma in Ford stanno valutando la produzione su larga scala visto l'interesse e il grande numero di richieste ricevute dopo la presentazione.



La culla Max Motor Dreams di Ford




La culla Max Motor Dreams di Ford riproduce suoni, luci e movimenti di un'auto in viaggio per conciliare il sonno dei più piccoli.

Ford, ecco la culla che replica movimenti, suoni e luci dell'auto