L’attesa ne aumenta il fascino, mentre Marchionne anticipa l’ibrido del Biscione

Quando arriverà? La domanda più ricorrente allo stand Alfa Romeo al Salone di Detroit sembra essere questa e la protagonista è ancora una volta lei: la Giulia, che qui è in mostra in quattro declinazioni. In particolare ci si chiede quando la Quadrifoglio arriverà su strada insieme alla Giulia di serie. Il ritardo non ha fatto altro che far crescere la curiosità di provarla… e alla conferenza stampa con i giornalisti Sergio Marchionne ha tenuto la bocca cucita sull’argomento, asserendo però che su Maserati ed Alfa Romeo vedremo arrivare la propulsione ibrida (per ora sulla Chrysler Pacifica).

A questo punto vale la pena ricordare che la Quadrifoglio, la versione sportiva dell'Alfa Romeo Giulia, è la più "cattiva" di tutta la gamma ed è equipaggiata con un 2.9 V6 bi-turbo da 510 CV di potenza che le permettono di raggiungere i 307 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in appena 3,9 secondi. Prestazioni migliori delle rivali tedesche BMW M3 e Mercedes AMG C63, raggiunte anche grazie ai suoi 1.524 kg di peso, dovuti all'utilizzo di tante parti in carbonio...

Alfa Romeo Giulia, riflettori accesi anche a Detroit [VIDEO]

Foto di: Eleonora Lilli