Altro che Android Car e Car Play, il costruttore giapponese sceglie il "più sicuro" Scout GPS Link

La "guerra dell'infotainment" registra un altro episodio molto significativo: Toyota ha annunciato che sulla nuova Tacoma debutterà il sistema di navigazione e connettività Scout GPS Link. Motivo: la tecnologia messa a punto da Telenav lascia maggiore libertà alla Casa automobilistica nella configurazione del sistema, mentre l'utente può scegliere se usare il proprio smartphone o lo schermo della vettura come interfaccia. Queste le parole di Niall Berkery, direttore automotive di Telenav: "Questa soluzione lascia il pieno controllo a Toyota, che può così massimizzare la sicurezza. Molti automobilisti, infatti, continuano a usare i dispositivi di bordo in maniera poco sicura".


Sullo sfondo, come è facile intuire, c'è anche un altro interesse: il controllo e la gestione delle informazioni che passano dagli smartphone degli automobilisti. Quasi tutti i Costruttori stanno aprendo le proprie porte - seppur fra mille cautele - ai due giganti della Silicon Valley; Toyota sembra invece la più determinata a percorrere una via alternativa. Quella della connettività è infatti una delle più promettenti aree di business dei prossimi anni: farsi dettare la linea da Google ed Apple potrebbe voler dire anche "regalare" loro tutti i margini di guadagno che questo business può generare. Chiudersi, per contro, implica il rischio di rimanere molto indietro. Staremo a vedere.

Toyota, Telenav al posto di Google ed Apple

Foto di: Adriano Tosi