Il 46,8% del gruppo tedesco resta in famiglia, ai figli Stefan Quandt e Susanne Klatten

Johanna Quandt, ereditiera dell'impero BMW e vedova di Herbert Quandt, è morta il 3 agosto nella sua casa di Bad Homburg, in Germania, all'età di 89 anni. La terza moglie dell'imprenditore tedesco che è riuscito a portare BMW al vertice dei costruttori di auto premium lascia ai figli Stefan Quandt e Susanne Klatten il suo 17% di quote del gruppo BMW, garantendo così che il controllo resti in famiglia con il 46,8% del pacchetto azionario. Il patrimonio della Quandt è stimato da Forbes a 10,8 miliardi di euro, cifra che fino alla sua scomparsa la poneva al 77esimo posto nella classifica 2015 dei miliardari; nella gara tutta familiare al patrimonio più cospicuo vince però la figlia Susanne Klatten, 54esima con 15,4 miliardi di euro, seguita da Stefan Quandt, 59esimo con 14,3 miliardi di euro.