Grazie alla sua Connected Cam è stata utilizzata per realizzare un servizio fotografico di moda maschile

Di automobili accanto a modelle e modelli se ne sono già viste tante, tantissime. La nuova Citroen C3 è però la prima che è stata utilizzata come strumento per fotografare. In che senso? Sfruttando la Connected Cam ovviamente, ovvero la video/fotocamera in HD, che è disponibile a richiesta sulla francese: per dimostrare la qualità delle immagini catturate, Citroen ha pensato di affidarla a dei fotografi professionisti, che hanno realizzato un servizio per il magazine “L’Uomo Vogue”.


Com’è facile immaginare, la Connected Cam non nasce per effettuare servizi fotografici di moda, bensì per registrare video o scattare foto delle strade e dei paesaggi che si attraversano, per poi condividerle sui social. Dotata di memoria interna da 16 GB, di GPS e di connessione WiFi per connettersi agli smartphone, è posizionata nella base dello specchietto retrovisore centrale. Oltre all’aspetto ludico ce n’è però anche uno ben più serio e - potenzialmente - utile: in caso di incidente, la registrazione si attiva automaticamente e memorizza l’accaduto per un minuto e trenta secondi: 30 secondi prima e un minuto dopo.


 

Citroen C3, una "fotografa" professionista