Al Salone di Ginevra 2016 potrebbe debuttare una "belva" ibrida da 20 esemplari

HyperVeloce. Non rientra molto nella tradizione onomastica del Toro, ma secondo alcune voci insistenti potrebbe essere proprio questo il nome della prossima hypercar Lamborghini ibrida e a tiratura limitata che debutterà al Salone di Ginevra (3-13 marzo 2016). La Casa di Sant'Agata Bolognese non conferma la notizia, ma secondo alcuni magazine americani la belva da oltre 800 CV e 1,2 milioni di euro sarebbe già stata mostrata ad un gruppo ristretto di facoltosi e potenziali clienti a Pebble Beach, anche solo come immagine virtuale. La presentazione sarebbe infatti avvenuta in una sala privata tramite un ologramma che ha mostrato le forme dell'ultima folle idea del Toro.


Nel mirino ci sono le varie Ferrari LaFerrari, Porsche 918 Spyder e McLaren P1 perciò è lecito aspettarsi anche un bolide ibrido da 1.000 CV su base Aventador LP750-4 SV, adattata per far posto a batterie e motori elettrici. Non per niente la concept Asterion monta il termico V10 e i motori elettrici per sprigionare una potenza di 910 CV totali. Sono solo ipotesi che si rincorrono, visto che per ora l'ad Stephan Winkelmann si è limitato a dire: "Vogliamo mostrare innovazioni… abbiamo ancora molte idee in testa e non vogliamo fare concept cars per i musei. Vogliamo dare ai clienti il potenziale per godersi le auto sulla strada". Non ci resta che aspettare ancora qualche mese per scoprire la nuova tappa di una strategia (quella delle serie limitatissime e costosissime come la Sesto Elemento e la Veneno) che ha dimostrato di funzionare, non solo come esercizio di brand ma anche come filosofia costruttiva.



Lamborghini Veneno al Salone di Ginevra 2013




In un Salone di Ginevra dove le protagoniste assolute sono le sportive emozionali ed esagerate non poteva certo mancare una hypercar della casa del Toro. E la Lamborghini Veneno è tutto meno che un’auto normale...

Salone di Ginevra: Lamborghini Veneno - video LIVE