Martin Klima, manager e figlio dell'ex navigatore di rally Jiri, "svela" la nascita del modello

C'è una storia di famiglia dietro l'adozione della funzione Off Road Mode con Hill Hold su Skoda Octavia Scout. È la storia di Martin Kilma, oggi 45enne responsabile del marketing di prodotto del modello della casa della Repubblica Ceca, ma da bambino figlio "preoccupato" di Jiri, classe 1949, in gara nel rally mondiale come navigatore. "Succedeva – spiega con un sorriso il manager – che anche la nostra famiglia facesse delle escursioni. E succedeva che, in particolare quando la strada cominciava a scendere, papà si dimenticasse che non era da solo a bordo".


OmniAuto.it: E quindi?
Martin Klima: "Semplice: la mamma interveniva e faceva presente che era una gita di famiglia".
OmniAuto.it: E adesso, in qualità di responsabile del marketing di prodotto, lei ha fatto in modo che simili situazioni non si ripetessero.
Martin Klima: "Più o meno. Diciamo che io sono la 'voce dei clienti' e cerco di fare in modo che sulle auto ci sia quello che gli automobilisti vogliono che ci sia".


OmniAuto.it: Suo padre sarà contento...
Martin Klima:"Non siamo sempre d'accordo. Ma della Octavia Scout è conteno anche lui"


OmniAuto.it: E della nuova funzione?
Martin Klima: "Lo sarà. L'età non è più quella di una volta, ma lo spirito sì. Significa che ha un'auto che gli consente di vivere la natura senza rinunce, ma che in caso di necessità può aiutarlo nelle situazioni più complesse".


OmniAuto.it: Magari non proprio lui...
Martin Klima: "È un esempio, per carità. È una possibilità che Skoda offre a tutti: con questa versione si guida normalmente diciamo per l'ottanta per cento del tempo e quando serve, nel restante venti, ci si può permettere di osare qualcosa in più, sapendo che la macchina ha una tecnologia che lo consente".


OmniAuto.it:Lei ha detto che con suo padre non siete sempre d'accordo: quale scelta condividete?
Martin Klima: "La trazione integrale, assolutamente".


OmniAuto.it: Che è poi una delle ragioni per cui è nata la variante Scout.
Martin Klima: "Volevamo trasferire anche una posizione di guida un po' più alta e preparare l'arrivo del suv. In teoria era un modello intermedio, di passaggio per così dire".


OmniAuto.it:In teoria?
Martin Klima: "Sì, in teoria. Perché in pratica si è rivelata una versione molto apprezzata per le sue caratteristiche. É una variante che distingue e identifica ed esalta la sua doppia anima".


OmniAuto.it: Una domanda d'obbligo prima di chiudere: lei come guida quando ha i figli a bordo?
Martin Klima: "I tempi sono cambiati. Diciamo che ogni tanto anch'io provo a esagerare un pochino. Ma solo un pochino e con molta attenzione".


OmniAuto.it: Prova? Un pochino? La moglie?
Martin Klima: "Scherza? Mio figlio, che a nove anni, non dice niente. Ma mia figlia manifesta il suo dissenso: e ha due anni".

Skoda Octavia Scout, una storia di famiglia