La variante di carrozzeria si affianca alla SW per soddisfare le crescenti richieste delle aziende

Le flotte aziendali sono nel mirino di Peugeot che affianca alla 508 station wagon la berlina, uscita dai listini nel 2014 ed ora rinnovata nei contenuti stilistici e tecnologici e con allestimenti studiati per rispondere alle esigenze di questo comparto. Le motorizzazioni tra cui scegliere sono tre declinazioni del BlueHDi Euro 6 con tecnologia SCR e Stop&Start (1560 cc da 120 CV; 1997 cc da 150 CV e da 180 CV) con la possibilità di abbinarvi il nuovo cambio automatico EAT6 di terza generazione. La 508 berlina è proposta nelle versioni Business e Feline con prezzi che partono rispettivamente da 31.000 euro (per il BlueHDi 120 S&S) e 34.450 euro (per il BlueHDi 120 S&S EAT6).


Il primo comprende i fari diurni LED, i cerchi in lega da 17'', la griglia calandra cromata e, a bordo, interni in tessuto. Il climatizzatore automatico è bi-zona e tra le chicche c’è il cassetto portaoggetti refrigerato e con illuminazione; il touchscreen è da 7" con navigazione (sistema di navigazione radio, presa Jack, 1 presa USB, Juke Box, Kit Mani Libere, Bluetooth, lettore CD, comandi al volante), Peugeot Connect e Pack urban (sensori di parcheggio posteriori, retrovisori esterni elettrici, riscaldabili e ripiegabili elettricamente con indicatori di direzione integrati). Tra le dotazioni ci sono anche ESP con Hill assist e Intelligent traction control; indicatore di perdita pressione pneumatici e Pack Visibilità (accensione automatica dei proiettori, tergicristallo automatico e retrovisore interno elettrocromatico). L’allestimento Feline, disponibile solo con cambio EAT6, propone tutto di serie, compresi i fendinebbia a LED con funzione cornering, il freno di stazionamento elettrico, il Keyless System, la tinta metallizzata o Perla, i sensori di parcheggio anteriori con retrocamera e blind corner assist.

Peugeot 508 restyling, una faccia nuova

Foto di: Eleonora Lilli