La coreana cresce in altezza e mostra i muscoli per affrontare la giungla urbana. Arriva a inizio 2016

La Hyundai i20 cresce, si alza e diventa i20 Active per il Salone di Francoforte, seguendo la tendenza del momento che vede i B-SUV sempre più protagonisti del mercato. L'aggiunta del suffisso Active e la scelta di mantenere lo stesso numero della berlina 5 porte e della coupé 3 porte testimonia da un lato la volontà di ricondurre tutte e tre le auto in un'unica famiglia, dall'altro la "brand awareness" che ormai ha raggiunto il marchio coreano, tanto che ogni suo modello viene immediatamente identificato dalla sigla.


i20 Active, anche lei col 1.0 turbo


Più banalmente, infine, la Hyundai i20 Active condivide moltissimo con la i20 a 5 porte e forse sarebbe stato poco coerente battezzarla con un nome a sé stante. La Hyundai i20 Active arriverà sul mercato italiano a inizio del 2016 e monterà sin dall'inizio il nuovo motore 3 cilindri turbo da un litro di cilindrata, il 1.0 T-GDI che sarà declinato su due livelli di potenza, 100 e 120 CV per soddisfare le esigenze di chi desidera la massima economia di esercizio e di chi invece vuole qualcosa in più quanto a prestazioni.


20 mm più su


Rispetto alla Hyundai i20 a cinque porte, la i20 Active ha un assetto più alto di 20 mm e anche la posizione di guida è stata rialzata per dare quello "sguardo dominante" che tanto apprezzano gli automobilisti contemporanei. Il look sportiveggiante, poi, viene evidenziato dalle piastre di protezione della carrozzeria sia anteriori che posteriori, mentre il rivestimento scuro dei passaruota aggiunge quel pizzico di carattere avventuroso che in un'auto di questo tipo non guasta mai.



Nuova Hyundai i20 Active




Presentata al Salone di Francoforte 2015, la Nuova Hyundai i20 Active propone la compatta coreana in versione crossover

Hyundai i20 Active, piccola crossover