Viaggiava a 90 all’ora in città sulla sua Lamborghini

Quando il Milan ha annunciato di aver riportato Mario Balotelli in Italia sono stati sollevati dubbi sul fatto che avrebbe rigato dritto (visto gli 11.000 euro di multe che aveva preso in 9 mesi...). La notizia che arriva dal Giornale di Brescia riporta che il calciatore si è visto sospendere la patente dopo essere stato pizzicato a correre ad almeno 90 all’ora in via Branze a Mompiano, nei pressi del capoluogo lombardo appunto, dove il limite era 50. “Mi dispiace, non me ne sono accorto” ha detto agli agenti il giocatore una volta fermato. In attesa che gli atti siano trasmessi alla Prefettura e venga stabilita la sanzione definitiva, Balo dovrà lasciare le sue supercar a casa. Alla faccia del codice etico che gli aveva imposto il Milan, non c’è voluto molto per ricacciarsi nei guai. dite che sarà l’ultima volta o vedremo altre puntate di questa serie senza fine?

Mondiali 2014: le auto dei calciatori

Foto di: Eleonora Lilli