Le novità riguardano una nuova batteria da 30 Kwh e 250 Km ed il sistema di infotainment NissanConnect EV

Nissan ha presentato l'ultimo aggiornamento della gamma Leaf con l'introduzione della nuova batteria da 30 Kwh che, stando a quanto dichiarato dalla Casa, permette di percorrere fino a 250 Km con una ricarica. Questo incremento però sarà possibile solo sugli allestimenti Acenta e Tekna e mantiene identiche le dimensioni dell'attuale modello con batteria da 24 kWh, ma il peso complessivo della Leaf è aumentato di 21 Kg. L'elemento chiave dell'incremento delle prestazioni della nuova batteria è l'aggiornamento del design interno e della chimica. L'introduzione di carbonio, azoto e magnesio negli elettrodi migliora le performance, che sono coperte dalla garanzia della Casa per 8 anni/160.000 Km.


Purtroppo Nissan non comunica i dati ufficiali di ricarica, che ovviamente variano in base alla rete di rifornimento, ma c'è ovviamente da aspettarsi un aumento dei tempi necessari a raggiungere il 100%. Esteticamente l'aggiornamento prevede pochi aggiustamenti: oltre a nuovi dettagli estetici c'è ora l'inedita colorazione bronzo. Novità invece sul "fronte infotainment" con l'addio al poco degno di nora Carwings in favore del nuovo NissanConnect EV, che dovrebbe essere migliorato nel processo di attivazione ed ha un nuovo design. Con una nuova interfaccia e un ricevitore radio digitale, offre anche uno schermo touch capacitivo da 7" che permette al proprietario di ingrandire o rimpicciolire le mappe e di poter sfogliare i menù con le dita.



Nissan Leaf (2015) | Perchè comprarla... e perchè no




Meno di 100 Km. Questa è la distanza che l'80% dei guidatori percorre quotidianamente ed è anche la distanza che si può coprire (in totale silenzio) senza troppi problemi a bordo della Nissan Leaf con un ciclo di ricarica. Quindi sembra andare bene per la maggior parte di chi usa l'auto ogni giorno, noi l'abbiamo messa sotto la lente di ingrandimento per capirne pregi e difetti.

Nissan Leaf MY 2016, restyling di autonomia