Le immagini compongono 367 panoramiche, ognuna creata con 12 fotografie in alta risoluzione

Vedere la Jeep Renegade mentre viene assemblata in fabbrica, pezzo per pezzo. Stampaggio, lastratura, verniciatura e montaggio sono solitamente qualcosa di riservato agli addetti ai lavori e che giusto i giornalisti dell’auto hanno l’occasione di vedere di tanto in tanto. Da aprile però il Gruppo Fiat ha aperto le porte del suo stabilimento di Melfi a tutti tramite internet e mostrato le linee di assemblaggio della Fiat 500X, la sorella della Renegade che da oggi si può vedere allo stesso modo su Google Maps, come mostra il video che vi proponiamo di seguito. E’ un’idea interessante per il pubblico, che ha l’opportunità di conoscere un aspetto del mondo dell’auto solitamente riservato, e un modo per FCA di pubblicizzare la sua fabbrica, attualmente medaglia d'Argento del World Class Manufacturing (metodologia internazionale di organizzazione del ciclo produttivo).


Jeep Renegade, dall’Italia al resto del mondo


L’apertura delle linee di assemblaggio della Jeep Renegade coincide con un anno di vita del modello, che si è rivelato un successo in termini di vendite. Il marchio Jeep, come abbiamo scritto più volte parlando di immatricolazioni, è cresciuto costantemente in quest’ultimo anno segnando un record dopo l’altro grazie proprio alla Renegade e alla nuova Cherokee (da gennaio si è confermato il brand automobilistico con il più elevato ritmo di crescita in Europa). La Renegade viene assemblata solo a Melfi (insieme alla Fiat 500X) e finora ne sono state prodotte più di 135.000; da qui viene esportata nel resto d’Europa ed anche negli Stati Uniti (un caso unico nella storia di Jeep).


Jeep Melfi Plant Virtual Tour è su Google Maps


A Melfi lavorano quasi 8.000 persone e sono impiegati 968 robot. Su Google Maps, grazie al programma Google Maps Business View, è possibile vederli all’opera. Per rendere l'esperienza quanto più possibile immersiva, in tre giorni di servizio fotografico sono state scattate un totale di 3.924 immagini che sono state unite con uno speciale algoritmo che crea un ambiente immersivo a 360° in orizzontale e 290° in verticale. Le immagini compongono 367 panoramiche, ognuna delle quali creata con 12 fotografie in alta risoluzione. Gli utenti hanno quindi la possibilità di "muoversi" all'interno del sito industriale e di esplorarlo nel dettaglio attraversando le quattro unità produttive dello stabilimento: stampaggio, lastratura, verniciatura e montaggio. Inoltre è possibile approfondire le singole lavorazioni attraverso sette video da tre minuti e mezzo ciascuno. Una curiosità: per ognuno sono stati girati più di 1.200 minuti di riprese, per un totale di circa 20 terabyte di materiale video.



Jeep Melfi Plant Virtual Tour | La produzione è su Google Maps




Il Gruppo Fiat con Google Maps ha aperto le porte dello stabilimento di Melfi, dove vengono prodotte la Fiat 500X e la Jeep Renegade.

Jeep Renegade, su Google Maps si vede com’è prodotta [VIDEO]

Foto di: Eleonora Lilli