Debutta a Francoforte la versione con motore più potente e look aggressivo

La Suzuki Vitara diventa (ancora) più sportiva: debutta infatti la versione S, con estetica dedicata e un motore 1.4 Boosterjet (turbo e a iniezione diretta) da 140 CV e 220 Nm di coppia. Nel dettaglio, la "S" si distingue dal resto della gamma per la griglia anteriore con cinque aperture, ispirata al concept iV-4 che si svelò per la prima volta a Francoforte nel 2013. Altri segni distintivi sono i dettagli rossi degli interni e la dotazione di serie, particolarmente generosa. Solo per citare i principali optional compresi nel prezzo: fari a led, sedili in pelle, sistema di frenata automatica di emergenza RBS, cruise control adattivo (accelera e frena in automatico per mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede) e specchietti a regolazione elettrica.


La Vitara prosegue dunque nella sua evoluzione "stradale". Da offroad dura&pura che era, la nuova generazione (presentata nella scorsa primavera) ha virato verso una clientela molto più trasversale, che circola quasi esclusivamente in città e in generale su asfalto: per i più esigenti esiste comunque la versione dotata della sofisticata trasmissione integrale Suzuki, che secondo i giapponesi permette di avventurarsi sui percorsi difficili esattamente come prima.

Suzuki Vitara, i benefici della vitamina S

Foto di: Adriano Tosi