Seat Ateca, questo è il nome del primo SUV della casa spagnola che, dopo l’anticipazione del concept 20V20, diventa finalmente un modello di serie pronto a entrare in listino entro settembre prossimo. Sarà presentato al Salone di Ginevra, un anno esatto dopo il debutto del prototipo, anche se il primo studio per un SUV Seat risale al Tribu, apparso al Salone di Francoforte, ma rimasto inspiegabilmente lettera morta, soprattutto visto l’andamento del mercato per questo tipo di veicoli, destinato a crescere ulteriormente del 25% nei prossimi anni.


Il Suv che viene da lontano


L’Ateca ora ha un volto e un nome, nasce sulla piattaforma modulare MQB e sarà costruito presso lo stabilimento Skoda di Mlada Boleslav, in Repubblica Ceca. Lunga 4,36 metri, può vantare un vano di carico da 510 litri, che diventano 485 nelle versioni a trazione integrale, e il suo stile ricalca fedelmente i canoni delle altre sorelle nonché proposti dalla 20V20, come i fari Full Led. Nessuna sorpresa neppure per l’abitacolo, classico nell’impostazione e pratico nell’ergonomia, con la parte centrale della plancia rivolta verso il guidatore e, a portata di mano, lo schermo (fino a 8 pollici di diagonale) del sistema infotelematico Seat Full Link, dotato di Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink oltre che della ricarica wireless per lo smartphone.


Talmente sicura che fa da sola


La dotazione di sicurezza può contare su diversi dispositivi di assistenza tra cui il Traffic Jam Assist che a bassa velocità accelera, frena e sterza da solo la vettura mentre da 60 km/h può contare sugli automatismi per regolare automaticamente la velocità e mantenere la corsia. Nuovo anche l’Emergency Assist: se il guidatore rimane inattivo per un certo lasso di tempo, il sistema lo allerta, poi dà leggeri colpi di freno e infine arresta il veicolo mantenendolo sulla sede stradale. Naturale che vi siano l’ACC con Front Assist e i sistemi per il riconoscimento dei segnali, l’angolo morto e l’allerta per il traffico trasversale in retromarcia.


Da 1 a 2 litri, da 115 a 190 cv


La Ateca promette anche un’ottima dinamica di marcia grazie al peso e alle dimensioni contenute unito alle prestazioni dei motori, tutti turbo e ad iniezione diretta con potenze da 115 a 190 cv. Le unità a benzina sono il 3 cilindri mille da 115 cv e il 4 cilindri 1.4 da 150 cv con sistema di deattivazione dei cilindri, con consumi che vanno da 5,3 a 6,2 litri/100 km pari rispettivamente a 123 e 141 g/km di CO2. I diesel sono i ben noti 1.6 da 115 cv e il 2 litri da 150 cv o 190 cv con una forbice consumi/emissioni di 4.3-5 litri/100 km pari a 112-131 g/km di CO2. I cambi saranno manuali o a doppia frizione e la trazione sarà anteriore o integrale a controllo elettronico per le versioni più potenti.



Seat Ateca | Salone di Ginevra 2016




Seat Ateca, il primo SUV della Casa spagnola si mostra a Ginevra. Lungo 4,36 metri, può vantare un vano di carico da 510 litri.

Seat Ateca, il primo vero SUV spagnolo [VIDEO]

Foto di: Nicola Desiderio