Il Toro perde la "testa" a Francoforte, ma non la voglia di sedurre con la furia dei 610 CV

Donne e motori, un connubio che in Lamborghini non è mai passato di moda e anzi rinnova la sua ragion d'essere ad ogni appuntamento importante come il Salone di Francoforte. Lo IAA 2015 non sarebbe stato lo stesso se non avessimo visto la bellissima Lamborghini Huracan LP 610-4 Spyder affiancata da altrettanto affascinanti ragazze, fiere e statuarie come si addice all'immagine della Casa del Toro. Una Spyder è splendente nel suo colore Arancio Borealis, l'altra invece veste il blu di lancio che spicca anche sul tenue colore degli abiti delle ragazze. 610 CV spesi bene, anche senza tetto!


Su entrambe le Huracan Spyder la piccola capote ad apertura elettrica è chiusa nel suo alloggiamento e la cosa fa molto bene alle linee pulite della versione scoperta che ha una linea di cintura crescente, a salire verso la coda in maniera "drammatica". I favolosi cerchi da 20" che calzano pneumatici Pirelli P Zero da 245/30 davanti e 305/30 dietro aggiungono un ulteriore tassello al mosaico fascinoso della Huracan col vento fra i capelli. Insomma, l'ultima nata della Casa di Sant'Agata Bolognese si proietta con una gamma ancora più completa e ammiccante verso i festeggiamenti per 100 anni dalla nascita di Ferruccio Lamborghini, creatore e ispiratore di tutta questa bellezza italiana.

Lamborghini Huracan Spyder, bella fra le belle [VIDEO]

Foto di: Fabio Gemelli