Tre i modelli esposti, dei veri gioielli che hanno fatto la storia del Marchio

Al Verona Legend Cars 2017 non poteva mancare Lancia, protagonista non solo nelle aree esterne, ma anche nei padiglioni interni del Museo Nicolis. Sono tre le macchine esposte per l’occasione tra cui l’icona d’eleganza Aurelia B20 2500 GT protagonista di tantissime gare e soprattutto vincitrice alla Mille Miglia, la Lancia Beta 20HP SGV del 1911 che è un esempio perfetto di come si viaggiava a quei tempi: nessuna protezione dall’aria e, come ci conferma Silvia Nicolis, "una macchina da domare", priva di qualsiasi sistema di sicurezza, ma con un fascino e un appeal senza paragoni.


Per la gioia degli appassionati la terza auto è una Flaminia Spider 3C 2.8, vera e propria "auto istituzionale" per la classe politica e imprenditoriale dell’Italia degli anni '60. L’esemplare esposto è carrozzato da Touring (in alluminio) ed è anche stato protagonista del video musicale di Giusi Ferreri "Partiti adesso". Come ci spiega Silvia Nicolis, infatti, il loro museo vuole comunicare con i giovani e, anche se custodisce pezzi di passato, vuole restare al passo con i tempi grazie all’industria della musica. Le nuove generazioni si stanno piano piano avvicinando al mondo delle auto storiche - magari con auto meno prestigiose di queste tre - ed è "giusto continuare a provarci".

Verona Legend Cars 2017, l'auto storica dà spettacolo

Foto di: Fabio Gemelli