Da Zuffenhausen continua l’evoluzione della gamma. Rimangono aspirate solo la GT3 e la GT3 RS

Si sa, Porsche non è sinonimo di stravolgimentto ma di evoluzione. Negli ultimi anni le necessità di combattere le troppe emissioni hanno spinto le case a lavorare sui propulsori e anche anche la Casa di Zuffenhausen non ha fatto eccezione, inserendo in gamma tutti motori turbo e mantenendo gli aspirati solo per le sportivissime GT3 e GT3 RS. Qui allo IAA di Francoforte abbiamo avuto modo di vedere da vicino il motore per la Carrera e Carrera S è il 3.0 benzina con 370 CV e 420 per un accelerazione 0-100 in 4,2 e 3,9 rispettivamente e velocità massima di 295 e 308 all'ora.


All'interno la 911 è sempre la solita sportiva, piccola rinfrescata alla plancia ma rimane la solita qualità costruttiva ben fatta e la posizione di guida raccolta. Cambia il volante che ha un impugnatura davvero fantastica con il manettino per regolare la dinamica della vettura ed un bottone centrale per liberare del tutto le prestazioni della macchina. Per la guida ci sono sistemi quali le sospensioni a controllo elettronico di serie e le quattro ruote sterzanti che a basse velocità sterzano al conntrario rispettoalle ruote anteriori mentre a alte velocità ne seguono la traiettoria per garantire stabilità.

Salone di Francoforte, le Porsche 911 sono tutte turbo [VIDEO]