L'inedita piattaforma e i motori Boosterjet iniziano una nuova era. Ce ne parla Nalli, Direttore Generale

La Suzuki Baleno vista per la prima volta al Salone di Francoforte non è solo una 5 porte tutta nuova che allarga la gamma prodotti della Casa giapponese e sarà in vendita nella primavera del 2016, ma è anche e soprattutto l'esordio di un pianale inedito che verrà utilizzato sulle prossime vetture Suzuki. Insomma, un nuovo inizio per Suzuki che nasce proprio dalla piattaforma "robusta e leggera" che ci descrive in questa video intervista a Massimo Nalli, direttore generale Suzuki Automobili.


Nalli sottolinea anche la spaziositò interna di Suzuki Baleno in rapporto alle ridotte dimensioni esterne e la presenza di due nuovi motori e del primo sistema ibrido "intelligente" SHVS che con una batteria dalle dimensioni di un computer portatile che si ricarica in fase di rilascio ed è in grado di attivare non solo lo start/stop, ma anche di dare una spinta aggiuntiva alla Baleno durante la marcia. Particolarmente interessante è poi il propulsore 1.0 Boosterjet, un tre cilindri turbo a bassa pressione che offre una guidabilità "quasi da diesel" e consumi ridotti che "stupiscono in base alle prestazioni".

Salone di Francoforte, ecco la Suzuki Vitara [VIDEO]