Già a Francoforte la quarta generazione della compatta francese mostra uno stile piacevole e buona abitabilità

La nuova Renault Megane si presenta al Salone di Francoforte smarcandosi dal look giocoso di Clio e Captur e avvicinandosi al design della più grande e nuova Talisman con la quarta generazione che promette di essere protagonista nel combattuto segmento C europeo. Il frontale con la grande losanga e la griglia che si integra nei fari a LED contribuisce a darle un aspetto moderno e piacevole. Le scolpiture sui fianchi aggiungono grinta al tutto e i fanali posteriori della nuova Megane si incassano nel portellone e si allungano verso il centro della coda. Il bagagliaio da 434 litri è grande per la categoria e i passeggeri posteriori godono di una buona abitabilità, anche se le plastiche di rivestimento sono un po’ più dure di alcune concorrenti.


La plancia è andata a scuola di Espace con un grande schermo centrale, un "tablet" verticale da 8"7 che si integra in un elemento realizzato finalmente in materiale morbido gommoso. La versione sportiveggiante si chiama Megane GT, spicca nello stand per il suo bel colore blu e la presenza del telaio 4Control con ruote sterzanti posteriori. Ricordiamo che la nuova Megane è più lunga, bassa e larga del modello precedente, con un passo allungato che garantisce una migliore abitabilità anche per 5 persone, mentre la gamma motori disponibile al lancio di inizio 2016 è quella più recente con omologazione Euro 6. Oltre al benzina Energy TCe 205 CV con cambio doppia frizione EDC 7 è infatti disponibile l'Energy TCe 100 CV e 130 CV, anche con EDC 7, mentre per i diesel ci sono l'Energy dCi 90 CV, 110 CV con trasmissione automatica a doppia frizione EDC 6 rapporti, Energy dCi 130 CV e l'Energy dCi 165 CV per la GT.

Nuova Renault Megane, questa fa sul serio [VIDEO]

Foto di: Fabio Gemelli