Alla scoperta della Tuscia - Lexus RX 450h Hybrid

La Lexus RX ibrida è uno dei modelli con due motori, elettrico e termico, che ha avuto maggiore successo per il gruppo Toyota sul mercato italiano. Con il restyling presentato nel 2012 il SUV del marchio di lusso giapponese si è rinnovato aggiungendo la denominazione hybrid al nome del modello RX 450h, che sottolinea dunque la sua natura di auto premium attenta all’ambiente. Il risultato si traduce in 299 CV con un consumo medio dichiarato di 6,3 l/100 km, pari a 15,9 km/l, che fa il paio con una cilindrata del motore a benzina V6 di 3,5 litri e una massa totale di 2.110 kg. Il listino della Lexus 450h Hybrid parte dai 59.000 euro dell’allestimento base, fino ad arrivare ai 76.000 euro del top di gamma "Luxury".


Il nuovo frontale della Lexus RX 450h Hybrid anticipa l'identità di marchio che in futuro verrà adottato su tutti i modelli Lexus, con la sagoma trapezoidale rovesciata che ora presenta listelli orizzontali e una nuova finitura nera nella griglia inferiore. I gruppi ottici anteriori possono essere dotati di proiettori bi-xeno e Led, con i cerchi in lega che possono arrivare fino a 19 pollici. Nell’abitacolo spicca il nuovo design del volante, con davanti un pannello strumenti rinnovato e tutt’attorno rivestimenti più eleganti e pregiati. Il sistema di infotainment, inoltre, ha un’interfaccia Remote Touch di nuova generazione grazie a un meccanismo più semplice di azionamento del mouse e al display touchscreen a Led. Nel cuore della meccanica è la trasmissione a rotismi epicicloidali E-CVT a ricevere un aggiornamento, perché l’elettronica della RX 450h Hybrid prevede ora una modalità di guida Sport, che si aggiunge alle posizioni Eco e Normal. In Sport la luce degli strumenti passa da blu a rosso e il modulo ibrido fa confluire più potenza al motore elettrico, massimizzando le prestazioni e l'agilità di marcia grazie a diverse regolazioni del motore termico, del servosterzo elettrico e dei sistemi di controllo di stabilità e trazione, che diventano meno invasivi e lasciano più libertà d'azione al guidatore. Non manca infine la possibilità di muoversi ad emissioni zero premendo il tasto EV sulla plancia, che permette al SUV di muoversi avvalendosi del solo motore elettrico.


Il restyling ha portato con sé anche la nascita di una versione più grintosa della RX 450h Hybrid, denominata F Sport, che si caratterizza esteticamente per il frontale anteriore più profondo e strutturato verticalmente. Un nuovo spoiler aerodinamico garantisce poi maggiore stabilità alle alte velocità e i bordi svasati del paraurti inferiore ospitano fari fendinebbia riprogettati. Esclusivi sono anche i cerchi in lega i da 19" e il logo F Sport applicato sul parafango anteriore, mentre all’interno, la Lexus RX 450h F Sport prevede rivestimenti in pelle nera, inserti bianchi tendenti al grigio, cuciture in contrasto, finiture argentate e tetto nero. La Lexus RX F Sport beneficia anche della presenza di uno speciale sistema di ammortizzazione laterale ad alte prestazioni, che assorbe e minimizza le vibrazioni della scocca. Questo sistema sfrutta un ammortizzatore che collega i duomi della sospensione anteriore, oltre ad un altro ammortizzatore che unisce i lati destro e sinistro della zona posteriore della scocca. Il tutto va a ridurre le deformazioni dell’autotelaio e quindi ad assorbire variazioni di rigidità, rumore e vibrazioni, per il massimo comfort e un'elevata precisione di guida.

Fotogallery: Alla scoperta della Tuscia - Lexus RX 450h Hybrid